Host Milano, le novità della 40^ edizione della Fiera Host

CATEGORIA Eventi
Host Milano, le novità della 40^ edizione della Fiera Host

Host Milano, iniziato lo scorso 20 Ottobre ha posto l’accento sull’importanza del Made in Italy e non solo, focalizzando l’attenzione su un aspetto dell’economia nazionale che spesso non riesce a stare sotto la luce dei riflettori perchè offuscato dal mondo della moda e del design.


La Fiera Host Milano dedicata all’ International Hospitality Exhibition vede all’opera 1800 aziende, provenienti da oltre 55 paesi differenti, divise in ben 14 padiglioni del comparto fieristico di Rho. Dopo l’esperienza Expo2015 il luogo perfetto per mettere in contatto e in comunicazione migliori aziende del settore Ho.Re.Ca. e non solo distribuite nel mondo.


Il Gruppo Portioli vive questi giorni con fermento, vista l’importante occasione per mettere in mostra tutte le novità dal mondo del caffè. Situato nel Padiglione 10, lo stand offre alla propria clientela e a tutti gli appassionati dell’aroma e del buon gusto un’occasione unica per scoprire tutte le news del brand Milanese che da tempo si presenta sul mercato come un vero innovatore, mettendo al primo posto ricerca e qualità.


Durante l’incontro della Fiera Host Milano le esperienze del Gruppo Portioli si concentrano su due importanti pilastri, volano di crescita per il raggiungimento di risultati eccellenti e riconosciuti non solo in Italia, ma soprattutto all’estero. L’alta qualità delle miscele e dei nuovi prodotti e il design e le prestazioni delle macchine da caffè Gime.

Il posizionamento del brand all’interno della Fiera Host è strategico. Situata nello stand A53 - C59 si inserisce in uno spazio dedicato anche al mondo della gelateria e della pasticceria allargando il proprio raggio di azione e facendo vivere a tutti i partecipanti un’esperienza di caffetteria a 360°.

Portioli Academy, importanti Vip Masterclass

Questi giorni ad Host 2017 sono scanditi da importanti Vip Masterclass capitanati dal noto professionista Gianni Cocco. Protagonista indiscusso è però il Caffè Portioli che offre ai partecipanti un’idea chiara di come questo prodotto rappresenti una vera e propria esperienza in grado di coniugare preparazione e qualità tenendo a monito regole ben precise, sia per quel che riguarda l’attenzione che per quanto concerne la cura.


Tra le varie manifestazioni presenti all’interno dello stand spicca l’importante dimostrazione pratica legata al mondo del latte art, ma che si allarga anche ad esclusive novità come il caffè con il metodo di estrazione in sifone e a tutte le proprietà delle diverse miscele che se utilizzate nel modo opportuno mettono in mostra caratteristiche organolettiche ancora sconosciute. L’obiettivo infatti è quello di coinvolgere i professionisti del settore nell’analisi sensoriale e nella riscoperta di tutte le potenzialità che questa amata bevanda riesce ad esprimere.


A mettere la ciliegina sulla torta, nel vero senso della parola, ci pensa la Pasticceria Pansa di Amalfi in grado di unire i sapori decisi del caffè con la dolcezza delle prelibatezze della Costiera. Gli agrumi e i limoni sono il vero punto di forza di dolci al caffè realizzati con praline di cioccolato personalizzate ad hoc che offrono la ghiotta occasione per scoprire tutti gli usi del caffè.


Host Milano rappresenta quindi una vetrina importante che anche nei prossimi giorni metterà insieme importanti elementi capaci di unire tradizione e innovazione. La storia della Torrefazione Portioli e le novità delle capsule e delle nuove macchine Gime. Qualità ed efficienza con occhio ed attenzione al servizio e alle esigenze del consumatore. Questo è il Gruppo Portioli e questo è Host 2017, per un’azienda che guarda al futuro con crescita e fiducia, mantenendo ben saldi i propri valori.